La Società

Chivasso Rugby Informazioni

Chivasso Rugby Club

Il Chivasso Rugby Onlus ASD è la prima società rugbistica in Italia che nasce appositamente per portare la palla ovale nel mondo del disagio e della disabilita’.
I modelli, da ricercare nella realtà anglosassone, sono principalmente quelli del Lanelli Warriors RFC e dello Swansea Gladiators, squadre gallesi che hanno puntato molto sull’inclusione di giocatori con difficoltà di apprendimento già a partire dalla metà degli anni ’90.
Le loro esperienze hanno dato vita a un grande movimento internazionale di “rugby integrato”, che ha avvicinato migliaia di ragazze e ragazzi diversamente abili allo sport di squadra, mettendoli in grado di allenarsi e di giocare con atleti “normodotati”, e – soprattutto – consentendo loro di esprimere il massimo del loro potenziale in un ambiente cosiddetto “normale”.
A partire da queste premesse, il Chivasso Rugby ha teorizzato e messo in pratica un modello educativo di allenamento e formazione per tutti che ha poi trovato i suoi riferimenti, co-producendoli, nel Modello Mixed Ability.
Il rugby, per tradizione, storia e princìpi, ha una profonda cultura di solidarietà e di rispetto che si è espressa in una costante attenzione verso tutto quello che costituisce il mondo del sociale, ragione per la quale la volontà del Chivasso Rugby è quella di agire contemporaneamente su due versanti: quello dell’handicap ma anche quello molto più vasto e articolato del disagio.

La nascita

L’idea di creare una nuova società che si occupi di rugby inclusivo è sorta originalmente da un gruppo di compagni dell’Isana Rugby Club e ha coinvolto altri amici e professionisti che già lavoravano nel campo dell’educazione, della formazione e dell’assistenza territoriale.
Il Chivasso Rugby è convinto che la palla ovale sia una grande palestra di vita che deve essere messa a disposizione di quanta più gente possibile.

Il Club

images

Il Logo

l Chivasso Rugby ha deciso di fare propri i colori della Città di Chivasso, il rosso e il bianco, già adottati nella storia da molti ordini cavallereschi e assistenziali. Il simbolo rappresenta un pallone ovale che porta inscritte le due chiavi della Città su sfondo bianco-rosso: la chiave, tradizionalmente, rappresenta ciò che viene usato per aprire e per chiudere, ciò che consente dunque il passaggio, chi le possiede, possiede anche l’accesso ai mondi che esse custodiscono. Ecco perché, nella nostra intenzione, le chiavi simboleggiano il mezzo – il rugby inclusivo – che consente l’integrazione e l’interazione tra realtà differenti.
Lo stemma ufficiale del club differisce soltanto per le due spighe che abbracciano il pallone da rugby e che testimoniano la continuità con l’Isana (che si fregiò di una spiga a quindici chicchi).

VII CRON La nascita di una forte collaborazione:

Nel’Ottobre del 2014 il Presidente e allenatore del Chivasso Rugby Enrico Colzani, si rivolse all’ASD VII Rugby Torino, nella persona di Ferlin Giovanni, nella ricerca di un gruppo di facilitatori che lo potesse supportare nel progetto del Mixed Ability. Ferlin lo porta a conoscenza di un nuovo progetto nato da poco meno di un paio di anni, per l’iniziativa di alcuni genitori, ex giocatori e dirigenti del VII Rugby Torino, di una squadra di Rugby Touch chiamata SevenTouch. Dopo un’attenta presentazione del progetto da parte di Colzani, l’adesione dei componenti della squadra è unanime. Prende così avvio il Progetto e la Creazione della squadra seniores per i Primi Mondiali di rugby Mixed Ability IMARWT – Bradford 2015. La collaborazione tra il Chivasso Rugby ed il VII Torino Rugby si consolida sotto un’ulteriore spinta e volontà, quella di un movimento che si occuperà di formazione di facilitatori, reclutamento adulti disabili, dando vita al progetto denominato VII° CROn. La ricerca del Logo ha poi un’ulteriore spinta creativa con l’iniziativa di istituire un breve concorso grafico all’interno dell’Istituto Albe Steiner di Grugliasco. Al concorso, realizzato grazie alla supervisione ed alla volontà delle Prof.sse Laura Tempesta e Lisa Costantino, parteciparono numerosi ragazzi e ragazze. Il vincitore del concorso risultò Andrea D’Ambrosio, il quale realizzò il logo ufficiale del VII CRON Rugby, logo ancor oggi presente sull’abbigliamento tecnico della squadra rappresentante l’Italia nelle due edizioni dei mondiali e di numerose partite ufficiali Nazionali ed Internazionali.

La Società

Dettagli

Il Club è nato il 01/07/2010 a Chivasso.
Ad oggi è rappresentato da:

– Presidente: Enrico Colzani (educatore, responsabile progetto Rugby, allenatore 1°livello FIR)

– Vice-presidente: Roberto Belliero (CEO di una s.r.l.)

– Segretario: Daniela Benzoni

– Consiglieri: Martino Corazza (insegnante e giocatore di rugby, allenatore 1°livello FIR);
Fabrizio Biasin (educatore), Marilena Giuliacci (psicologa), Fabrizio Curcio, David Tascarella, Maurizio Biaggi

Siamo affiliati alla Federazione Italiana Rugby con numero 340935.